SICILIA

Augusta, detenuto dà fuoco alla cella: momenti di tensione in carcere


Si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco, mentre il padiglione è stato sgomberato

PALERMO «Colpa e conseguenza della protesta sconsiderata e incomprensibile di un detenuto straniero, nuovo arrivato, che ha dato fuoco alla sua cella, provocando fumo che ha reso necessario spostare i ristretti in altra sezione. E’ stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per domare le fiamme».

Lo ha raccontato Calogero Navarra, segretario per la Sicilia del Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe), dando notizia di un incendio che si è svilluppato stanotte in una cella del carcere di Augusta. Il segretario generale del Sappe, Donato Capece, evidenzia come si siano vissuti «momenti di grande tensione e pericolo, gestiti con grande coraggio e professionalità dai poliziotti». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link

Post Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: