MONDO

Emergenza incendi in Australia, bilancio sale a 4 morti



ESTERI





Emergenza incendi in Australia, bilancio sale a 4 morti


E’ salito ad almeno quattro morti il bilancio di quella che viene ormai definita “un’emergenza incendi boschivi senza precedenti” in vaste aree della parte orientale dell’Australia. Lo riferiscono le autorità locali, precisando che il corpo di un uomo di 58 anni è stato trovato vicino alla città di Kempsey, tra le più colpite dagli incendi. Altre due persone erano state dichiarate morte a Wytaliba, nel nord dello Stato, mentre un quarto corpo era stato trovato a Taree lo scorso fine settimana, secondo le informazioni fornite dalla televisione ‘Abc’.


Gli incendi boschivi hanno bruciato circa un milione di ettari nell’ultima settimana. Le fiamme sono state alimentate dal forte vento e dalle temperature superiori ai 35 gradi.



Intanto le autorità australiane hanno fermato un uomo sospettato di aver appiccato l’incendio scoppiato ieri a sud di Sydney. L’arresto è avvenuto durante un’operazione di soccorso di un 61enne parapendista rimasto intrappolato su un albero. L’uomo era caduto a Balgownie, Wollongong, circa 80 chilometri a sud di Sydney e giunti sul posto i soccorritori hanno sentito odore di fumo. Spostandosi a piedi hanno scoperto una vicina zona boschiva in fiamme, ha reso noto la polizia del New South Wales, lo stato australiano più interessato dagli incendi, ed hanno arrestato un ventenne che sarebbe stato visto alimentare le fiamme. Accusato di “aver causato o appiccato un incendio ad una proprietà”, comparirà in tribunale il 3 dicembre.


Prima che i vigili del fuoco potessero intervenire erano andati in fumo 150 metri quadrati di zona boschiva. Gli incendi che hanno colpito lo stato del New South Wales e quello del Queensland possono aver avuto in parte origine dolosa, stando a quanto riferito dalle autorità locali sulla base delle centinaia di segnalazioni ricevute, relative ad attività sospette.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.






Source link

Post Comment