ULTIM'ORA

in arrivo pioggia e freddo. Ma non in tutta Italia


Niente da fare. La primavera non vuole proprio arrivare. E le previsioni ci dicono che anche il weekend sarà rovinato dal maltempo. Tra sabato 18 e domenica 19 maggio l’Italia sarà infatti di nuovo in balìa di un carico di piogge, ma non su tutto lo Stivale. Nella giornata di oggi, 16 maggio, la perturbazione farà sentire i suoi effetti principalmente sul Meridione, con elevato rischio di temporali specie su Calabria e Sicilia. Venerdì 17 finalmente il maltempo concederà una tregua, con il sole che tornerà a splendere in molte zone del Centro-Sud e temperature in generale rialzo; le regioni di  Nord-Ovest però saranno raggiunte da una nuova perturbazione che da sabato porterà un peggioramento in tutto il Centro-Nord.

Previsioni meteo per venerdì 18 – Cielo poco nuvoloso a Sud. Tempo stabile con nuvolosità sparsa e al Centro, in Sardegna e sull’alto Adriatico con nubi più consistenti solo in Toscana. Nuvolosità in aumento a Settentrione, accompagnata da qualche precipitazione dapprima sulle aree alpine e dal pomeriggio anche sulla pianura piemontese e sull’ovest della Lombardia. In serata possibili piogge isolate anche su Toscana e nord-ovest della Sardegna. Temperature in sensibile rialzo al Centro-Sud e sulle Isole; perlopiù stabili al Nord.

Previsioni meteo  per Sabato 18 maggio – Una forte perturbazione, collegata al vortice ciclonico, preceduta da intense correnti umide di Scirocco e seguita da aria più fresca, si concentrerà tutte le regioni del Nord e in parte di quelle del centro (Toscana, Umbria e Marche) con precipitazioni e temporali intensi specie su Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e poi Triveneto, dove potranno verificarsi pure grandinate; la neve cadrà oltre i 1700m sull’arco alpino, quote comunque piuttosto insolite per il mese di Maggio. Tempo che rimarrà più stabile al Sud.

Previsioni meteo per domenica 19 –  Come riporta ilMeteo.it l’azione perturbata del fronte atlantico dovrebbe insistere ancora al Centro-Nord con altri temporali e grandinate che potranno interessare, oltre alle regioni settentrionali, anche la Sardegna settentrionale e localmente l’Appennino centrale. Situazione più stabile al Sud dove è atteso anche un clima più mite. Previsto un calo delle temperature su tutti i settori perturbati e faticheranno a salire oltre i 14-15°C anche durante le ore più calde e la neve cadrà sempre sui 1700m.



Source link

Post Comment