ULTIM'ORA

L’Austria vieta il velo islamico nelle scuole elementari


Il Parlamento austriaco ha approvato una legge che vieta ai bambini che frequentano le scuole elementari di indossare il velo islamico. La norma è stata votata dai due partiti che compongono la coalizione di governo, il Partito Popolare (ÖVP, centrodestra) e il Partito della Libertà (FPÖ, estrema destra), mentre la quasi totalità delle forze politiche di opposizione hanno votato contro. Il testo di legge parla di “qualsiasi indumento che abbia influenze ideologiche o religiose e che preveda la copertura della testa”, e in linea teorica non specifica nessuna confessione religiosa, ma interesserebbe prevalentemente le bambine di religione islamica che indossano il velo.

Nel novembre scorso il velo era già stato vietato nelle scuole materne, ufficialmente per proteggere le bambine “dall’indottrinamento religioso”. Tesi che però fa acqua da tutte le parti dal momento che saranno esclusi dal bando del velo alle elementari non solo i copricapo che proteggano dalla pioggia o dalla neve o indossati per motivi sanitari, ma anche la kippah ebraica o il copricapo utilizzato dai sick: il bando riguarda solo indumenti che “coprano del tutto o in gran parte i capelli”. Insomma, la messa al bando del velo sembra colpire miratamente esclusivamente le donne musulmane.

E’ assai probabile che la norma  sarà impugnata davanti alla corte costituzionale austriaca. Wendelin Moelzer, portavoce dell’FPÖ per l’Istruzione, ha definito la legge un “segnale contro l’Islam politico”, mentre Rudolf Taschner, deputato dell’ÖVP, ha dichiarato che è stata una misura necessaria per liberare le bambine dalla “sottomissione”. L’organizzazione ufficiale della comunità musulmana in Austria, IGGÖ, ha condannato la norma  sostenendo che colpirà esclusivamente i musulmani.



Source link

Post Comment