SICILIA

Mondello, faceva il cameriere in “nero” e incassava reddito di cittadinanza


Denunciato un 59enne. Nei guai anche il titolare del B&B al quale i carabinieri hanno sequestrato la struttura

Percepiva il reddito di cittadinanza ma invece lavorava in nero come cameriere in un B&B.

I Carabinieri della Compagnia San Lorenzo insieme al personale della stazione di Partanna Mondello e della Polizia Municipale, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria  due palermitani 59enni.

A seguito di attività investigativa e del successivo controllo è emerso che l’uomo, beneficiario del “reddito di cittadinanza”, per il quale gli era stata già corrisposta la somma di 1000 euro per i mesi di maggio e giugno svolgeva prestazioni “in nero”. Gli investigatori infatti, hanno sorpreso L.B. palermitano 59enne, di fatto disoccupato, mentre svolgeva mansioni di cameriere presso il B&B “Villa Antonella”, nella borgata marinara di Mondello a Palermo, gestito da G.A., 59enne palermitano, imprenditore.

E quest’ultimo è stato denunciato per violazionel delle norme per il “contrasto al lavoro irregolare” e inoltre gli è stato notificato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Il controllo ha consentito di sottoporre a sequestro l’intera struttura ricettiva, priva di autorizzazioni e sono state elevate sanzioni amministrative per l’importo di oltre 1700 euro per l’assenza della scia ed omesso versamento dell’imposta di soggiorno. A conclusione del servizio, la carta acquisti per il reddito di cittadinanza veniva sequestrata. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link

Post Comment