SICILIA

Palermo, “E’ l’autorimessa di un boss”: sigilli in via Pisacane


Secondo le indagini della Guardia di Finanza a capo della società che gestiva il parcheggio, ci sarebbe Giampiero Scozzari

PALERMO – Il nucleo di polizia economico finanziario della guardia di finanza di Palermo ha sequestrato un’autorimessa a Palermo in via Carlo Pisacane. Secondo le indagini coordinate dai sostituti Dario Scaletta e Federica La Chioma, nella società che gestiva il parcheggio ci sarebbe Giampiero Scozzari, ritenuto capo della famiglia mafiosa di Pagliarelli. Il nipote di Scozzari, Serafino Moscatello il 6 novembre 2018, aveva rilevato la società New Parking.

Adesso, è scattato il sequestro per la ditta. Moscatello secondo l’accusa è un prestanome e ora è indagato per intestazione fittizia di beni. Il sequestro è stato convalidato dal gip Walter Turturici. Dalle intercettazioni fatte dagli investigatori della Gdf, coordinati dal colonnello Gianluca Angelini, si evince che Scozzari telefonava quotidianamente al nipote, o andava a trovarlo, per informarsi sull’andamento degli affari chiedendo i rendiconti. Era anche preoccupato per i bassi introiti nella stagione dell’emergenza Covid.  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link

Post Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: