SICILIA

Po Fesr Sicilia 2014-2020, 4 miliardi e 700 milioni di euro di procedure attivate


Quattro miliardi e settecento milioni di euro di procedure attivate, oltre quattromila progetti già finanziati e previsioni di spesa di più di trecento milioni che superano il target previsto per il 2020. Sono alcuni tra i dati emersi al Comitato di sorveglianza del Po Fesr Sicilia 2014-2020, che si è tenuto oggi, in videoconferenza, vista l’attuale emergenza da Covid-19.

La riunione ha preso il via alle 15. Ha aperto i lavori il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che ha sottolineato l’importanza della programmazione e dell’utilizzo dei fondi comunitari. “La condizione di emergenza che stiamo vivendo – ha detto Musumeci – non è più soltanto sanitaria, ma è anche economica. E in Sicilia, dove già prima del Covid si registrava il più alto tasso di povertà, la situazione rischia di diventare drammatica. Bisogna quindi dare risposte al potenziamento del sistema sanitario e sostenere quello fragile dell’imprenditoria, perché le imprese possano sopravvivere e tornare a occupare il proprio spazio di mercato”.

“È importante – ha aggiunto – attivare incentivi massicci per sostenere in particolare il turismo, che è uno dei settori trainanti della nostra economia, visto che la Sicilia è una delle mete preferite al mondo. Senza dimenticare poi il sistema scolastico, che necessita di tutta l’attenzione possibile”. “C’è bisogno – ha concluso il governatore – di una ulteriore riprogrammazione dei programmi di spesa per neutralizzare la crisi che sta uccidendo migliaia di imprese. Serve farlo con tempestività e urgenza”.

© Riproduzione riservata



Source link

Post Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: