ITALIA

Vaticano, Tribunale autorizza acquisizione documenti Fabbrica di San Pietro



di Enzo Bonaiuto


‘Terremoto’ amministrativo e, in prospettiva, giudiziario, alla Fabbrica di San Pietro, con sequestro di computer, acquisizione di documenti e cambi al vertice, su intervento diretto di Papa Francesco, che ha subito nominato alla sua guida un commissario straordinario, monsignor Mario Giordana, dopo aver ricevuto una segnalazione da parte del Revisore Generale.



Una nota del Vaticano riferisce infatti che “una segnalazione proveniente dagli uffici del Revisore Generale ha portato, questa mattina, all’acquisizione di documenti e apparati elettronici presso gli uffici tecnico e amministrativo della Fabbrica di San Pietro. Quest’ultima operazione è stata autorizzata con decreto del Promotore di Giustizia del Tribunale, Gian Piero Milano, e dell’aggiunto, Alessandro Diddi, previa informativa alla Segreteria di Stato vaticana”.


Dal suo canto il Pontefice, anche a seguito della recente promulgazione del motu proprio su ‘Trasparenza, controllo e concorrenza nelle procedure di aggiudicazione dei contratti pubblici della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano’, ha nominato commissario straordinario per la Fabbrica di San Pietro monsignor Mario Giordana.


Al nunzio apostolico, il Papa ha affidato l’incarico di “aggiornare gli statuti, fare chiarezza sull’amministrazione e riorganizzare gli uffici amministrativi e tecnici della Fabbrica di San Pietro. In questo delicato compito – riferisce una nota del Vaticano – il commissario straordinario sarà coadiuvato da una commissione”.


La Fabbrica di San Pietro – nome ufficiale in latino: Reverenda Fabrica Sancti Petri – è l’ente creato appositamente per la gestione dell’insieme delle opere allora necessarie per la realizzazione architettonica e artistica della basilica di San Pietro in Vaticano.


“Alla Fabbrica di San Pietro – spiega una nota del Vaticano – è affidata la complessa gestione della più grande chiesa del mondo e delle strutture sul territorio adiacente di sua pertinenza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.





Source link

Post Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: